lunedì 27 febbraio 2017

RECENSIONE 2017 #08 - CreepyPasta


Signori e signori, eccoci al nostro consueto appuntamento con le RECENSIONI!!
Oggi ho in serbo per voi la recensione di una nuova raccolta di racconti horror intitolata CreepyPasta.
Il fenomeno delle Creepypasta è nato qualche tempo fa e ha spopolato un po' in tutto il mondo.
Una "creepypasta" è una storia strana e inquietante diffusa su internet. Solitamente si propaga sotto forma di testo, e-mail, whatsapp con eventuali immagini, ma esistono anche varianti video (youtube) o narrazioni mp3. Questo tipo di storie prendono spesso ispirazione dalle cosiddette leggende urbane.
Creepypasta è un termine composto da due parole: "creepy" (che fa paura) e "copypaste" ovvero copia-incolla.

CREEPYPASTA
AA.VV. a cura di Yuri Abietti
Compralo su AMAZON // +Add on Goodreads
SINOSSI: Nate nei meandri più oscuri della rete, le storie di questa raccolta non hanno un autore specifico e si sono diffuse tramite il "copia e incolla" (copy-paste) dei lettori di forum e comunità online. Il loro unico scopo è quello di spaventare e scioccare il lettore e la loro diffusione le ha rese un vero fenomeno mediatico del nuovo millennio. Yuri Abietti, in questa compilation di orrori, ha raccolto, selezionato e tradotto alcune delle Creepypasta più terrificanti e divertenti, illustrate da autori di grande talento come Daniele Aimasso, Piercarlo Carella, Pier Martilotti, Domizia Parri, Giacomo Rabufetti, Davide Scianca e Mattia Zoanni. Una serie di flash da brivido che non mancherà di colpire gli amanti delle leggende metropolitane e delle storie più tetre



Questo volume di miniracconti è fatto davvero bene.
Ognuno di essi è raccolto all'interno di un contenitore particolare, il minimo comune denominatore che appunto caratterizza tutta una serie di scritti.
E' difficile fare una vera e propria recensione in quanto i racconti proposti sono tantissimi (forse più di un centinaio) e tutti molto differenti tra loro. A decoro di questi poi vi sono delle splendide illustrazioni realizzate ad hoc da vari e inaspettati artisti!
I raccoglitori che più ho apprezzato sono:
- RITUALI dove vengono proposti rituali veri e propri grazie ai quali è possibile evocare determinate entità. Non ho tentato di riprodurli e non ho intenzione di farlo, seppur basati su racconti inventati non si sa mai cosa potrebbe accadere, ah ah! Meglio evitare!
- SPECCHI, una raccolta dedicata alle storie che hanno per protagonista il mondo oltre lo specchio e i suoi terrificanti abitanti.
- URBAN LEGEND, le leggende urbane che un po' tutti ci portiamo dietro. Ho trovato addirittura una vecchia storia che io e i miei amici usavamo raccontarci quando eravamo bambini.
Devo dire che alcune di queste storie mi hanno davvero fatto accapponare la pelle, ancor di più quelle di poche pagine, geniali scritti che riescono a suscitare il terrore in appena una manciata di righe. Altri racconti mi hanno lasciato un po' l'amaro in bocca... non li ho proprio capiti!
Altri ancora invece, lasciano unicamente un senso di malessere e disgusto.
Unica nota al curatore, se posso permettermi, avrei gradito l'inserimento delle Creepypasta più famose come Jeff the Killer, Smile.jpg, Slender Man, Laughing Jack (che all'epoca mi terrorizzò a morte grazie anche al vicino di casa), etc... o quelle dedicate ad Anime e VideoGames.
Magari per il prossimo volume!
In ogni caso è un volume da leggere!
Terrore, adrenalina e pelle d'oca in pillole!


Nessun commento:

Posta un commento